FOTOGRAFIE GENERATE DA INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Lo sviluppo tecnologico mette oggi a disposizione del fotografo piattaforme che generano immagini in postproduzione. Si parla di intelligenza artificiale che, attraverso l’utilizzo di algoritmi, consente di creare immagini ad alta definizione. Ciò apre inevitabilmente il campo a nuove prospettive, ma anche ad alcune problematiche, specie di natura giuridica.

Cosa s’intende per intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale usa una tecnologia definita “creativa” attraverso reti artificiali che riproducono il comportamento dei neuroni del cervello umano.

Valutato in riferimento al risultato finale, si presenta come un’opportunità decisamente  competitiva. Ma la problematica principale che emerge è collegata al riconoscimento del diritto d’autore.

Intelligenza artificiale e diritto d’autore

Concentriamoci subito sul problema attinente il diritto d’autore. Quest’ultimo, infatti, è sempre stato individuato, espressamente o meno, nel soggetto persona fisica autore dell’opera. Qualora, però, l’opera in questione si avvalga di un intervento più o meno importante di una cosiddetta “intelligenza artificiale”, la questione che si apre alla valutazione legale è nuova. A chi riconoscere, dunque, la titolarità del diritto d’autore in questi casi? Per rispondere a questa domanda dobbiamo, a mio parere, riferirci innanzitutto all’art. 1 Legge 633/1941 come rivisitato dal D.L. n. 115/2022, laddove si riconosce che “sono protette … le opere dell’ingegno di carattere creativo, …, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione”.

Quindi, il mancato collegamento dell’opera all’ingegno umano apre la strada a possibili interpretazioni estensive anche all’intelligenza artificiale circa la paternità del diritto d’autore. Carenza di precisione voluta o mancata conoscenza dello sviluppo tecnologico in atto? Non si sa, certo l’ultimo intervento del legislatore è del 9 agosto 2022, troppo recente per non valutare studi e sviluppi della tecnologia già avviati. Divagazioni a parte, allo stato della legge il legislatore non ha ritenuto necessario precisare la connessione tra diritto d’autore e ingegno umano. Tuttavia, ciò lascia spazio ad altri aspetti applicativi molto delicati, primo fra tutti l’individuazione dell’autore di un’opera in caso di uso dell’intelligenza artificiale.

La difficoltà principale consiste nel riconoscimento ad un algoritmo della paternità di un’opera definita creativa. E se effettivamente il risultato è a dir poco straordinario, è anche vero che lo stesso è frutto dell’inserimento in una piattaforma di informazioni base elaborate dalla stessa. E su questo aspetto indubbiamente il termine “creativo” risponde a requisiti diversi da quelli canonici. Come uscirne allo stato della legge?

Attenzione al diritto di proprietà intellettuale

Al momento si ritiene doveroso consigliare di consultare i termini contrattuali che le singole piattaforme condividono con i loro utilizzatori al fine anche di chiarire fin da subito il diritto di utilizzazione economica. Infatti, i titolari delle piattaforme fanno riferimento nei loro termini contrattuali al diritto d’autore e all’utilizzo dell’opera scaturente dall’intervento dell’intelligenza artificiale ciascuna con proprie regole.

Si ritiene comunque che quanto prima si affronti la questione e si individui con chiarezza a chi imputare il diritto d’autore e in che termini, quanto più probabilmente si ridurrebbe l’inevitabile contenzioso che rischia di assumere proporzioni importanti con l’andare del tempo.

Si confida, quindi, in una sollecita presa d’atto da parte del legislatore delle possibili conseguenze sul piano legale dell’utilizzo “di massa” dell’intelligenza artificiale.

Per ulteriori approfondimenti e valutazioni di singoli casi consiglio di contattarmi sul presente sito cliccando su “consulenza flash”.

Related Stories

spot_img

Discover

MONDOVI’ E LE MONGOLFIERE

Mondovì e le mongolfiere: tutto è cominciato assistendo all'affascinante raduno che si tiene per...

Sabine Weiss in mostra a Genova

Sabine Weiss è in mostra a Palazzo Ducale di Genova fino al 12 marzo...

FABIO LATORRE E LA FOTOGRAFIA

Continua il viaggio di “Focus artisti” nel mondo creativo con Fabio Latorre, fotografo genovese....

Mostra Fotografica il colore e il b&n di Genova

14 - 15 - 16 Ottobre 2022 di PAOLA CHIAPPINI presso PROLOCO NERVI - Villa...

“Genova dai contrasti”

“Genova dai contrasti” è un libro prodotto da cinque fotografi amatoriali del capoluogo ligure....

Popular Categories

Comments