La direttiva UE n. 2019/790: aggiornamenti

La direttiva UE sul copyright, la n. 2019/790, è stata recepita in via preliminare nell’agosto scorso dal Consiglio dei Ministri e solo a novembre ha dato il via libera definitivo.

Iter legislativo della direttiva n. 2019/790

Il recepimento in Italia della direttiva n. 2019/790 è quindi arrivato con la bozza del decreto legislativo. Un passo avanti anche nell’armonizzazione e recepimento delle osservazioni emerse nelle Commissioni parlamentari. Ma quali sono gli aspetti principali che cambieranno l’utilizzo dei dati condivisi in rete e che è utile che tutti i fruitori dei social sappiano?

Principio della “giusta remunerazione”

Forse il primo aspetto che coinvolgerà la grande platea di appassionati che condividono fotografie sui social è il riconoscimento della “giusta remunerazione“. In altri termini, la direttiva europea ha posto l’attenzione sulla necessità di riconoscere una remunerazione all’autore dei diritti concessi in licenza. Questo principio si traduce in un dovere di trasparenza, anche da un punto di vista contrattuale, da parte delle piattaforme nei confronti degli autori. Ciò sta a significare, in altri termini, che, per esempio, l’utilizzo che possono fare le piattaforme telematiche del materiale fotografico pubblicato per finalità commerciali è soggetto all’obbligo di compensare l’autore dello stesso. Il tutto nel pieno rispetto di clausole contrattuali sottoscritte da entrambe le parti.

Ovviamente è da ritenersi che sarà cura del legislatore precisare il significato di “giusta remunerazione”, essendo detto termine passibile di interpretazione non univoca. Dovranno quindi essere precisati i requisiti alla base della quantificazione del compenso. In particolare, si ritiene che il concetto di equa remunerazione debba essere legato al tipo di utilizzo del materiale fotografico e al suo inserimento in una eventuale politica di marketing.

Le osservazioni delle commissioni parlamentari

Il lavoro delle Commissioni parlamentari ha fatto emergere principalmente la necessità di garantire chiarezza contrattuale. Ciò al fine di tutelare gli autori in caso di utilizzo non specchiato delle loro opere, superando la nebulosità finora esistente.

Per questo il lavoro delle Commissioni parlamentari si è concentrato in particolare sulla corretta individuazione dell’autore dell’opera. In quest’ottica si ritiene necessario che l’autore metta in pratica tutti quegli accorgimenti per tutelare le sue opere. A tal riguardo si rimanda ai miei precedenti interventi sull’argomento, in questo sito, per individuare le modalità pratiche .

Nel caso sorgano contestazioni circa la paternità delle opere e di conseguenza si contesti la giusta remunerazione per il suo utilizzo, si è previsto il ricorso alla negoziazione assistita, strumento per dirimere le controversie. In questo contesto, per un appianamento delle opposte posizioni negoziali, si è prevista l’assistenza dell’Agcom. Per questo si è infatti precisato che, laddove le parti non abbiano raggiunto un accordo circa l’equo compenso, l’entità dello stesso dovrà essere stabilita da Agcom.

Eguali diritti sono poi stati riconosciuti ad una vasta platea di figure professionali, tra le quali si ricordano i doppiatori, i traduttori, gli adattatori di dialoghi.

Naturalmente l’attuazione pratica della direttiva UE potrà evidenziare margine operativo ed eventuali criticità del testo. Questo non solo per quanto attiene alla tutela degli autori, ma anche per la tutela in capo alle agenzie di stampa.

Conclusioni

In conclusione, si consiglia di prestare adeguata attenzione alla nuova disciplina relativa al copyright. In particolare, proprio in prospettiva dell’utilizzo sempre più diffuso di materiale fotografico in rete, l’attenzione all’attuazione della direttiva n. 2019/790 deve essere massima. Conoscenza quindi, della disciplina e corretta applicazione della stessa. Attenzione al riconoscimento dei propri diritti, ma anche applicazione di accorgimenti atti ad attribuire con certezza il bene al suo autore.

Per ulteriori approfondimenti si invita a contattare la scrivente attraverso la mail del sito.

Related Stories

spot_img

Discover

FOTOGRAFIA E BENESSERE PSICOFISICO

L'era geologica che si è aperta oltre due anni fa ha portato alla luce...

HOTEL PORTOFINO

A poco meno di un mese dal lancio su Sky di “Hotel Portofino” proviamo...

La Val d’Aveto da assaporare

Giro per la valle più bella del mondo, la Val d'Aveto tra la Città...

“Sfumature dorate di Scozia” il mio nuovo libro

E' uscito di recente l'ultimo mio libro "Sfumature dorate di Scozia", un percorso fotografico...

Nadia Massa fotografa della persona

Voglio iniziare questa nuova rubrica "focus artisti" con un'intervista a Nadia Massa, fotografa amatoriale,...

Ponte Organasco in Val Trebbia

Gita di un giorno, non lontano da Genova, a Ponte Organasco. La ricerca di...

Popular Categories

Comments